Hoverboard con seggiolino: cos’è e come funziona

L’hoverboard è un mezzo di trasporto nato per scopi prettamente ludici. Originariamente destinato ai bambini, oggi è un mezzo adatto anche a persone un po’ più grandi e agli adulti. Si tratta di mezzo che è costituito essenzialmente da una sola pedana, per cui non dispongono di un manubrio e può essere utilizzato solo in piedi. Questa particolare modalità di guida lo rende talvolta un po’ pericoloso, ma anche scomodo.

Oggi è presente un semplice accessorio da montare sull’hoverboard per poterlo trasformare completamente e renderlo così più accattivante. Questo accessorio non è altro che il seggiolino, il quale può essere agganciato all’hoverboard, trasformandolo così in un go kart. Vediamo allora quali sono le caratteristiche degli hoverboard con seggiolino e come cambia l’uso dell’hoverboard con la sua aggiunta.

Hoverboard e hoverkart

Il seggiolino è un accessorio oggi facilmente reperibile e che non ha un prezzo troppo elevato. Il seggiolino va semplicemente agganciato al proprio hoverboard, trasformandolo così in un go-kart. Il montaggio del seggiolino sull’hoverboard è molto semplice, grazie alle istruzioni contenute su un apposito libretto di cui solitamente il seggiolino stesso è corredato. Il kit di acquisto che comprende il seggiolino per hoverboard è costituito anche dal corpo del kart munito di una terza ruota e da due leve per manovrare il go-kart. Come puoi leggere anche sul sito Scelta Hoverboard, all’interno del kit sono presenti inoltre dei supporti di ammortizzamento per le ruote e due poggiapiedi regolabili in base all’altezza del guidatore dell’hoverboard.

Sono inoltre presenti delle apposite fasce per il fissaggio, oltre a delle particolari chiavi molto piccole che servono per stringere viti e bulloni nel momento in cui questi iniziano ad allentarsi. L’aggiunta del seggiolino e di tutto il kit previsto per il kart permette di trasformare l’hoverboard in un veicolo a tre ruote, denominato per l’appunto hoverkart. In questo caso, l’hoverboard sarà quindi più stabile e divertente da usare. Non si guiderà con un manubrio circolare, come accade con i classici go-kart, ma con l’uso di due leve laterali. L’hoverkart inoltre risulta molto più sicuro dell’hoverboard, essendo per l’appunto un mezzo che si sposta su 3 ruote, il che rende praticamente quasi impossibile la caduta del conducente.

Per chi è consigliato il sedile dell’hoverkart

Il seggiolino che permette di trasformare l’hoverboard in un hoverkart è adatto sia per i più piccoli che anche per persone più adulte. È munito di un poggiapiedi regolabile in lunghezza, per cui si adatta a conducenti di altezze diverse, ed è in grado di sopportare pesi anche abbastanza elevati, fino a 100 o 120 kg al massimo. Questa guida ti può aiutare a saperne di più su come funzionano gli hoverboard dotati di sedile.

L’uso dell’hoverkart, vale a dire del seggiolino applicato all’hoverboard, è sconsigliato invece per i bambini che hanno un’età inferiore ai 6 anni. L’hoverkart inoltre non può essere utilizzato in strada. A differenza dell’ hoverboard, è vietato anche nelle città che hanno aderito ai programmi di micromobilità elettrica​ e spesso le città ne consentono l’uso solo in modalità eretta, ovvero in piedi, senza seggiolino.

Hoverkart fai da te

Oggi in rete è possibile trovare diversi video di YouTube e tutorial che riguardano le modalità di costruzione di hoverkart completamente fai da te. In questo caso ci si riferisce naturalmente all’equipaggiamento da montare sull’hoverboard stesso. A meno che non si sia esperti in questo campo, di solito si sconsiglia la realizzazione dell’hoverkart fai da te essenzialmente per due ragioni:

  • In commercio si possono trovare degli ottimi kit a prezzi decisamente accettabili, per cui non è necessario spingersi a realizzare un hoverkart direttamente con le proprie mani;
  • In secondo luogo, dovendo acquistare il materiale occorrente a cui si aggiungono le diverse ore di lavoro necessarie per il corretto montaggio, la convenienza potrebbe venir meno.

Bisogna anche considerare il fatto che i kit con sedile in commercio permettono di godere anche di un maggiore livello di sicurezza, essendo stati sottoposti a degli appositi controlli di qualità e a delle certificazioni previste per la vendita.

I commenti sono chiusi.