I segreti per un interno auto impeccabile

Quando acquistiamo l’auto dei nostri sogni vogliamo godercela al massimo, utilizzandola più che possiamo. Ma questo fa in modo di sporcarla inevitabilmente, quindi è necessario capire come pulirla e renderla sempre perfetta. Per avere un interno auto impeccabile, oltre a effettuare una profonda pulizia e manutenzione, dobbiamo scegliere gli accessori giusti. Oltre ai coprisedili che possono essere di vari colori e materiali, possiamo acquistare i tappetini Fiat 500, che possono essere fatti su misura in base al modello della macchina. Questi tappetini vengono venduti con un sistema di fissaggio incluso, ottimo per fare in modo che non si muovano. Sagomati e dall’ottima vestibilità, dei tappetini come questi possono durare tantissimi anni senza rovinarsi, ma vediamo ora quali trucchi possiamo adottare per avere un interno auto sempre pulito e in ordine. 

Come pulire correttamente l’abitacolo

Almeno una volta al mese un’auto ha bisogno di una pulizia profonda, utile sia per togliere la polvere sia per fare in modo che rimanga in un ottimo stato a lungo termine. Pulire l’abitacolo non è difficile, l’importante è avere gli strumenti giusti e sapere in quali punti vanno usati. Ovviamente prima di iniziare la pulizia profonda, bisogna liberarsi del disordine causato da vari oggetti accumulati. Può essere una buona idea indossare dei guanti in lattice, così da non entrare a contatto con i prodotti che andremo ad utilizzare. Per prima cosa bisognerà togliere la polvere in eccesso con un panno e dopodiché bisognerà spruzzare un detergente adeguato, così da far rimanere l’abitacolo lucido e splendente. In alcuni casi è consigliato anche utilizzare una lucidatrice per auto, soprattutto nei casi in cui il veicolo è molto vecchio e consumato, in altri casi non è necessario. 

Come pulire la tappezzeria e i tappetini Fiat 500

I tappetini Fiat 500 possono durare davvero tanto tempo ma bisogna eseguire una giusta manutenzione per non farli rovinare. Questo vuol dire che bisogna pulirli spesso, utilizzando i prodotti giusti. Se applichiamo dei prodotti sbagliati possiamo rovinare il prodotto irrimediabilmente, quindi meglio accertarsi di procedere nel modo corretto. La tappezzeria va pulita con l’aspirapolvere e un panno. In base al tipo di tessuto, potranno servire prodotti differenti: le stoffe infatti non sono tutte uguali e vanno trattate in base alla loro trama. Tra i vari accessori utili per pulire la tappezzeria troviamo la spazzola per moquette e lo spray impregnante, molto utile per i sedili in pelle. 

La pelle, a differenza delle classiche stoffe, ha bisogno di più manutenzione e di prodotti specifici. Si consiglia per i rivestimenti in pelle di utilizzare emollienti e detergenti, mentre si strofina la superficie con un panno in pelle. Per le stoffe classiche può bastare un panno in microfibra e dei detergenti tradizionali, basta che non siano aggressivi. Per pulire gli interni dell’auto c’è bisogno di un aspirapolvere molto potente, altrimenti non riusciremo ad arrivare nelle parti più nascoste. Se non abbiamo abbastanza spazio nel nostro giardino e non abbiamo gli strumenti giusti, meglio rivolgerci ad un centro di pulizia per auto piuttosto che improvvisarci, rischiando di fare dei danni. 

Scegliere i prodotti migliori per pulire l’interno auto 

La parte più importante e impegnativa probabilmente è scegliere i prodotti giusti da utilizzare, perché se si scelgono quelli sbagliati si potrebbe rovinare l’interno della macchina. Vanno acquistati solo prodotti di qualità dedicati alle automobili, considerando anche il materiale delle superfici che può essere diverso in base al modello di auto. Quando si parla di interno dell’auto si intende il cruscotto, i vetri, i sedili in tessuto o in pelle. Non basta un unico prodotto per pulire tutte queste parti: per pulire il cruscotto c’è bisogno di un detergente e per la tappezzeria dei prodotti specifici in base al tipo di tessuto. Anche i vetri si rovinano, non solo per gli agenti atmosferici ma anche per gli insetti che si spiaccicano, per la polvere e le ditate: in questo caso basta utilizzare un classico spray per vetri. Pulire l’auto non serve solo a renderla più bella e in ordine ma anche per igienizzare, in modo da eliminare batteri e germi che si accumulano. Se ci occupiamo di pulire l’auto in modo costante e con molta cura ci durerà molto più tempo e sarà sempre come nuova. Quando abbiamo finito di pulire l’auto possiamo applicare un profumatore per ambienti, in grado di rendere l’ambiente più confortevole. 

I commenti sono chiusi.