Marketing e auto: come portare i clienti in concessionaria

Ogni giorno in tv e su internet entriamo a contatto con tantissime pubblicità che rappresentano auto moderne, prestazionali e davvero invitanti viaggiare in assoluta pace su strade da sogno. Per quanto tali immagini possano stimolare la fantasia di chi le guarda, non sono comunque paragonabili all’esperienza di una visita in concessionaria o, addirittura, un test drive.

Poter provare una macchina, coglierne dal vivo tutte le sfumature della carrozzeria, sentirla accesa e percepire il “feeling” dei comandi non ha prezzo, soprattutto quando una possibilità del genere è completamente gratis! I concessionari sanno bene quale sia il valore di una proposta del genere, ma per far sì che le persone raggiungano il concessionario (e di conseguenza comprino più facilmente le auto) devono prima fare in modo che siano abbastanza interessati da prendere questa decisione.

Come attirare dunque clienti in concessionaria? Quali sono gli strumenti più adatti? A cosa bisogna prestare attenzione?

Come portare clienti in concessionaria: gli strumenti

Fortunatamente, rispetto anche a solo pochi anni fa oggi le soluzioni a disposizione dei concessionari per raggiungere nuovi clienti sono davvero numerose. Il digital marketing, grazie alla maggiore possibilità di raccolta e utilizzo di dati, è stato un grande passo in avanti rispetto alla “comunicazione classica” tramite pubblicità su tv, radio e giornali. Si tratta comunque di due approcci che convivono nella maggior parte dei casi, soprattutto quando il target di pubblico ha generalmente un’età più avanzata.

Quando parliamo di digital marketing, ad esempio, quali sono gli strumenti più diffusi e utilizzati? Prendiamo ad esempio le campagne di social media marketing e gli invii di SMS promozionali. Un concessionario che si rispetti deve rendersi conto di quanto sia importante coltivare, nel tempo, una fan base sulle principali piattaforme social. Che si tratti di un canale Instagram, di una pagina Facebook o, perché no, un profilo LinkedIn, è possibile condividere con i propri fan immagini e contenuti che altrimenti sarebbe molto più difficile diffondere su mezzi tradizionali. Un’inserzione per un veicolo di seconda mano, con tanto di foto dettagliate e scheda tecnica, oppure una promozione sui veicoli in fine serie, sono entrambe possibilità che in circostanze simili permettono di ottenere risultati davvero sorprendenti (soprattutto con una sponsorizzazione a pagamento!). Per ottenere i massimi risultati, in questo senso, una pianificazione dei contenuti dettagliata e un’analisi a monte del target sono fondamentali.

Quest’ultimo punto è parimenti applicabile anche quando si parla di campagne SMS promozionali. Nonostante i “soli” 160 caratteri a disposizione (tranne alcune eccezioni), è possibile creare davvero contenuti interessanti e accattivanti per portare i clienti nello store. In aggiunta, la combinazione degli SMS con l’utilizzo di anagrafiche verificate e raccolte in precedenza permette, pur con un budget ridotto, di raggiungere tante persone con contenuti personalizzati. A differenza del social media marketing, però, per un’attività di SMS Marketing professionale occorre una piattaforma di SMS Gateway, per gli invii automatici e la gestione della campagna nel suo insieme.

Esistono molte altre possibilità per cui conviene investire di più in soluzioni di digital marketing, ma questi due strumenti sono per lo più quelli più scelti e generalmente apprezzati sia dai concessionari che dal pubblico. Rimane un ultimo consiglio che ci sentiamo di condividere, di che si tratta?

La geolocalizzazione è fondamentale!

Considerando che l’obiettivo di queste campagne è quello di portare persone nello store, conviene decisamente investire in strategie che permettono di selezionare, oltre al target, anche una zona geografica in cui inviare la comunicazione. Non solo età, genere, interessi e fasce di reddito, ma anche geolocalizzazione! Non ha senso investire in promozioni attivabili solamente in loco (marketing geolocalizzato) quando i destinatari sono, in primo luogo, impossibilitati a recarvisi!

Per gestire al meglio le campagne di comunicazione di questo tipo il nostro consiglio è, nel 99% di casi, di rivolgersi ad agenzie di digital marketing con decenni di esperienza nel settore. Queste realtà, oltre alla grande conoscenza del settore, spesso collaborano o hanno già collaborato in passato con realtà del mondo automotive, rendendo più facile la comunicazione e la stesura di una strategia in grado di soddisfare tutti gli obiettivi concordati.

I commenti sono chiusi.