Sandali flat: tutte li cercano, tutte li vogliono

Sono la moda dell’estate 2021. Senza se e senza ma. I sandali bassi conquistano i piedi di tutte le donne in questi mesi di caldo seguendo la stella polare della comodità.

Quando fuori si arriva ai 35, 40 gradi non c’è santo che tenga: una scarpa aperta è quello che ci vuole.

Le caratteristiche vincenti dei sandali flat e rasoterra sono tre: comodità, leggerezza e versatilità.

Sono innanzitutto comodi, perché hanno tacchi bassi, sotto i classici 35 mm, e arrivano addirittura a essere rasoterra. La tomaia è spesso in pelle e mantiene il piede in posizione avvolgendolo quanto basta, lasciandolo respirare per bene.

La leggerezza, infatti, è la seconda medaglia d’oro dei sandali estivi. Punta e tallone sono spesso aperti, permettendo all’aria di fare il suo naturale percorso e di rinfrescare i piedi il più possibile.

Dulcis in fundo, non si può parlare di sandali bassi senza parlare della loro versatilità. Adatti a qualsiasi occasione, c’è un sandalo flat per tutto, dalle serate in centro alla siesta pomeridiana.

Il termometro si alza ed è finalmente arrivato il momento di aprire la scarpiera e contare quanti sandali bassi ci mancano.

Sandali flat: eleganza e versatilità

Sarete sorprese dalle potenzialità di un paio di sandali bassi.

Quando si pensa a questa calzatura ci si immagina in un ambiente rilassato, estivo, domestico. Questi, infatti, sono i contesti in cui un sandalo flat è sempre presente e sfoggia tutta la sua comodità.

Il bello arriva quando ci spostiamo in situazioni più “impegnate”: una serata in città, un ricevimento, una giornata di lavoro. La moda 2021 vede i sandali bassi conquistare anche queste occasioni, con modelli che sanno il fatto loro e non hanno nulla da invidiare ai classici tacchi a spillo.

I sandali con gioiello sono i capofila: caratterizzati da un’eleganza rilassata, raccontano di una donna di classe e affabile, solare. Sono arricchiti soprattutto sulla tomaia, con preziosi che vanno dal più modesto al più appariscente a seconda dei gusti. Alcuni presentano cinturini originali, atipici per distinguersi ancora di più tra la folla.

Pure i sandali alla schiava (o alla romana) meritano la menzion d’onore: allacciati alla caviglia, riprendono lo stile gladiatore della Roma antica e sono l’abbinamento perfetto a una gonna, lunga o corta che sia.

Parlando di abbinamenti, anche in questo i sandali bassi sono versatili: vanno bene con tutto e danno il loro meglio con un bel paio di pantaloni Capri. Una volta che i colori sono in armonia con il resto del look, i sandali estivi si adattano a qualsiasi combinazione.

Sandali bassi o ciabattine?

Una novità della moda 2021 sono le ciabattine.

Capire il perché è semplicissimo: veniamo da un anno complicato, fatto da diversi lockdown, stress e chi più ne ha più ne metta. Quel che desideriamo più di ogni altra cosa è un po’ di serenità. E cosa c’è di meglio di un paio di ciabattine?

Ecco allora che le passerelle di tutto il mondo e anche le bacheche di diverse influencer si sono riempite di ciabatte, indossate sia dentro che fuori casa.

Rispetto ai sandali bassi hanno una tomaia più semplice e sono sempre aperte sia in punta che in tallone. Sono spesso rasoterra, anche se in alcuni modelli ritroviamo una zeppetta che sostiene la camminata.

Simbolo di relax e serenità, le ciabatte sono una valida alternativa ai sandali bassi, soprattutto per contesti informali o brevi passeggiate. I modelli vanno dai più minimal a quelli più elaborati, con materiali e colori non convenzionali, più appariscenti.

Insomma, per seguire la moda estate di quest’anno un paio di sandali bassi o di ciabattine sono d’obbligo: finalmente si può essere trendy e comodi con lo stesso paio di scarpe.

Leggi anche l’articolo: Come ti fotografo il matrimonio (a Bari e oltre)

I commenti sono chiusi.