Senso di sbandamento: in cosa consiste?

Se avverti in modo ricorrente un senso di instabilità e sbandamento, qui trovi un interessante approfondimento https://www.cervicalevertigini.it/sbandamenti-giramenti-di-testa/. Convivi con il mal di testa e i dolori cervicali? In questi casi esistono diversi trattamenti che ti permettono di stare progressivamente meglio, ma prima è fondamentale individuare le cause del malessere. In questo modo si riesce a trovare la cura più adatta al caso specifico e i rimedi per affrontare questi fastidiosi disturbi in maniera mirata.

Se anche tu soffri di sbandamenti conosci bene la sensazione che si prova. In queste situazioni i movimenti del corpo e della testa vengono percepiti in modo non equilibrato. Gli sbandamenti nel camminare sono quelli più ricorrenti, a cui si accompagnano forti capogiri. Cosa è possibile fare quando non si verifica un corretto allineamento posturale?

Nella maggior parte dei casi le persone che soffrono di questi disturbi dichiarano di sentirsi come in una barca o all’interno di un contenitore pieno di liquido. Si avverte inoltre un senso di galleggiamento quando vengono eseguiti i movimenti del corpo, aspetto che crea un forte disorientamento generale.

Questa condizione deve essere distinta dalla Sindrome di Maniere che provoca vertigini e una compromissione della capacità uditiva, disturbi che possono diventare anche abbastanza invalidanti.

L’essere umano ha un sistema di controllo dei movimenti e quando non funziona in maniera corretta occorre intervenire senza esitazioni. In genere il sistema può essere alterato a causa di sbandamenti dovuti alla cervicale, problemi alla mandibola, alla motilità oculare e a carico della circolazione. Bisogna ricordare che anche lo stress, la stanchezza eccessiva, l’ansia e la depressione possono provocare quella sensazione di galleggiamento. La buona notizia, tuttavia, è che guarire dagli sbandamenti in modo definitivo si può.

Giramenti di testa e capogiri

Il senso di instabilità e sbandamento, come spiegato, può scaturire da vari fattori, per questo la prima cosa da fare è rivolgersi al proprio medico di fiducia per poter intraprendere un’analisi approfondita e vedere se c’è ragione o meno di preoccuparsi. Nella maggior parte delle situazioni si analizza il collo e le vertebre, oltre che le componenti mobili. In caso di disfunzioni che interessano il rachide cervicale è normale avvertire il continuo mal di testa.

Quando si verificano sbandamenti nel camminare spesso la seconda vertebra cervicale si trova in una posizione scorretta dal punto di vista fisiologico ed è fondamentale intervenire senza esitazioni, perché il problema potrebbe peggiorare causando anche forti vertigini.

Ecco, quindi, che per poter guarire dagli sbandamenti sarà necessario affidarsi a un fisioterapista esperto, che provvederà ad eseguire tutti i test del caso, fra cui il Flection rotation, indispensabile per identificare le disfunzioni a carico delle vertebre cervicali.

Giramenti di testa al mattino

Oltre agli sbandamenti nel camminare può capitare si avvertire forti giramenti di testa al mattino, immediatamente dopo che ci si alza dal letto. Questo succede perché quando siamo a riposo il nostro sistema che regola l’equilibrio si trova in uno stato di quiete. Una volta in piedi dovrà attivare la gestione della corretta postura, per evitare che la persona possa cadere a terra. Anche in questi casi potrai guarire dagli sbandamenti, anche quando senti che la tua testa è pesante al mattino o subito dopo esserti alzato dal divano.

La manipolazioni cervicali mirate permettono infatti di porre fine al senso di instabilità e sbandamento. Attraverso questo trattamento si riescono anche a rafforzare i distretti deboli e che non lavorano in modo corretto. I benefici che si ottengono sono numerosi, perché il tuo stile di vita migliora nel complesso. Potrai infatti sentirti più energico, concentrato, vitale e dormire meglio. Sparisce anche la pesantezza che si concentra sulle spalle e sul collo.

Grazie all’aiuto di un fisioterapista esperto potrai intraprendere il percorso più adatto, stabilendo il numero di sedute necessario. Generalmente bastano 6 incontri per sentirsi meglio e recuperare una buona forma fisica.

I commenti sono chiusi.