Server dedicati: cosa sono?

Da alcuni anni ormai, soprattutto nelle professioni che si basano sull’utilizzo della tecnologia, è molto frequente imbattersi nei server dedicati. In molti però, nonostante sentano spesso questa parola, non sono perfettamente a conoscenza di cosa un server dedicato sia.

Il concetto di base dietro il termine server dedicati è piuttosto semplice, in quanto è possibile affermare con grande certezza che gli stessi indicano un noleggio temporaneo di un server, che avviene in maniera esclusiva da un computer remoto situato presso un ISP, ovvero un internet service provider, come per esempio aziendeitalia.com, sito ricco di offerte per i server dedicati. Proseguendo con la lettura del seguente articolo, si avrà la possibilità di comprendere in modo ancor più dettagliato le caratteristiche e funzionalità dei server dedicati, cosa comprendono e perché sono così utilizzati.

Chi ha bisogno dei server dedicati?

Nonostante i server dedicati siano utilizzati da moltissime persone in ambito lavorativo e non, esistono alcune categorie che fanno dell’utilizzo di questi server un elemento davvero necessario. Tra questi, senza dubbio i possessori di siti internet legati a un’attività sono i soggetti che maggiormente necessitano di server dedicati particolarmente funzionali. La ragione è molto semplice.

Questi server permettono una rapida apertura e un altrettanto veloce download dei contenuti a essi relativi, facilitando sensibilmente il contatto con il clienti, che diviene diretto e conciso. Un ulteriore vantaggio che rende i server dedicati così popolari è sicuramente quello che rendono un indirizzo internet sempre raggiungibile, accrescendo quindi la fiducia di ogni eventuale cliente nei confronti di chi proporne contenuti o servizi online.

Il servizio offerto dai server dedicati risulta quindi essere una maniera per relazionarsi ai proprio clienti in modo estremamente affidabile, preciso e puntuale, caratteristiche che è difficile ottenere se ci si affida invece solamente a un hosting condiviso. Questi server non solo però particolarmente utili solo a chi commercializza determinati prodotti su internet tramite appositi siti web o e-commerce,ma anche ai web-designer e ai grafici. Questi, tramite i server dedicati, avranno infatti la possibilità di modificare agevolmente i siti web dei clienti in ogni istante.

Quali vantaggi porta l’utilizzo dei server dedicati?

Il vantaggio che più risalta è senza dubbio l’incredibile comodità e la straordinaria praticità. Come anticipato in precedenza infatti, i server dedicati sono server fruibili e configurabili da remoto e, di conseguenza, non è necessario accedere fisicamente ai server locali dove il provider conserva l’hardware. Oltre a questo, i server dedicati presentano ulteriori e importanti vantaggi. In primo luogo, questi differiscono dalle classiche soluzioni atte a condividere contenuti con altri utenti semplicemente per il fatto che il processo di condivisone, scaricamento e apertura dei documenti risulta essere oltremodo più veloce.

Scegliendo quindi di usufruire di un server dedicato sarà quindi possibile evitare ogni tipo di problematica tipica degli hosting condivisi, come per esempio sovraccarichi e script condivisi. Semplicemente, ogni utente avrà la possibilità di utilizzare un server dotato di maggiore stabilità e affidabilità, qualità difficilmente riscontrabili negli hosting condivisi.

In aggiunta, un server dedicato, permette di effettuare il download di tutte le applicazioni che si desiderano, senza però contattare obbligatoriamente il customer care o leggere le varie linee guida consigliate dall’applicazione stessa. Ultimo ma non meno importante è il vantaggio economico, relativo ai costi di gestione. Non da sottovalutare è infatti l’aspetto del risparmio economico, in quanto annullando la dipendenza da provider, ogni utente avrà la possibilità di una sensibile somma di denaro, oltre che di tempo.

I commenti sono chiusi.